« ROBERTO alla Giornata Mondiale dell'Alimentazione 2008 | Home | Lettera del Direttore Generale della FAO a Roberto »

Un po' di calcio

Qui di seguito la breve intervista concessa da Roberto a "La Nuova Sardegna"


Roberto Baggio segue con attenzione il campionato, lo analizza con interesse e competenza. Spende una buona parola anche per il suo Vicenza, distante soltanto quattro punti dal vertice della serie B, cioè dalla A.

Baggio, il campionato quest’anno è più equilibrato.
«Sicuramente è più affascinante perché coinvolge più squadre, più tifosi e fa gli interessi di voi e giornalisti».

Inter meno forte rispetto al passato campionato?
«Forte come prima però deve assimilare ancora il modulo e la mentalità del suo allenatore. Comunque è prima in Italia e al comando del suo girone di Champions league, quindi i risultati sono soddisfacenti».

Mourinho, simpatico o antipatico? Bravo o un buon venditore del suo progetto?
«Lo conosco poco, un giudizio così netto non me la sento di darlo. A vederlo e sentirlo in televisione mi sembra simpatico, lo trovo divertente quando battibecca con i giornalisti, se li beve tutti partendo prima col dar loro ragione, poi passando a spiegare le sue ragioni, infine facendo tacere tutti gli interlocutori. I risultati ottenuti in

Portogallo e in Inghilterra sono straordinari, fanno curriculum, altro che bluff».
Juventus: Del Piero dipendente?
«Ale è un fenomeno. Quando voi giornalisti pensavate e scrivevate che era finito, vi ha smentito a suon di gol, di prodezze balistiche, di comportamenti seri, molto professionali. Ale è fenomenale in campo e fuori, esigente prima di tutto con sè stesso. Un capitano esemplare per i giovani, una guida per i nuovi, un collega fedele e corretto con i vecchi bianconeri come Nedved, Camoranesi e Buffon. Direi che è il marchio di qualità di questa Juventus, secondo me capace di farsi valere fino alla fine in campionato e in Champions League».

Scudetto, una questione milanese?
«Non escluderei l’exploit dell’Udinese e ho simpatia per il Napoli. La Lazio a due punti dall’Inter prima in classifica è la sorpresa delle prime undici partite di campionato, ha un attacco formidabile, un paio di attaccanti di valore internazionale come Pandev e

Zarate. La Roma, bella e divertente fino a qualche mese fa, è come una bella donna sfiorita. Servirà un chirurgo plastico per restituirle bellezza e fascino».

C’è un giovane che le piace in modo particolare?
“Acquafresca del Cagliari. Ha forza, intuizione, essenzialità di gioco, penso che anche stavolta realizzerà i gol per garantire la salvezza alla squadra rossoblù».

TrackBack

TrackBack URL per questa entry:
http://www.robertobaggio.com/cgi-bin/movable/mt-tb.cgi/513

Info

In questa pagina è presente un solo post inserito il 11.11.08 18:17.

The previous post in this blog was ROBERTO alla Giornata Mondiale dell'Alimentazione 2008.

The next post in this blog is Lettera del Direttore Generale della FAO a Roberto.

Puoi trovarne altri in home page o cercando in archivio.

_POWERED_BY
© 2007 Kronomark&Partners Spa - Legal Information Copyright and Publishing - Tutti i diritti riservati.